top of page

Fiori di Bach: Cherry Plum



Descrizione originale di Bach Per quelli che temono di avere la mente sovraffaticata, di perdere la ragione e compiere azioni spaventose e terribili, che non desiderano compiere sapendo che sono sbagliate; tuttavia il pensiero vi ritorna e provano l’impulso di farlo.

Parole chiave: paura o terrore che la mente perda il controllo, disperazione, paura di impazzire, mancanza di controllo, tensione.

Cherry Plum come tratto di personalità Questa essenza da sempre è associata ad una sorta di corto circuito che potrebbe accadere a chiunque in una situazione di emergenza. Per questo Cherry Plum si trova nella formula del Rescue Remedy. Tutti conosciamo infatti persone eccessivamente impulsive, con scarso autocontrollo, che si alterano facilmente. Irascibili e aggressive, sembrano vivere da sempre prigioniere di una grande tensione, inclini a perdere la pazienza davanti a qualsiasi circostanza che possa infastidirli. Ne esistono però altre che si distinguono per la loro enorme paura di perdere il controllo, o semplicemente di manifestare certe emozioni, mostrandosi vulnerabili. L’essenza di Cherry Plum agisce sull’asse controllo/mancanza di controllo. Nello stadio negativo si sperimenta un’esagerata tensione mentale che mette a rischio l’autocontrollo. La paura si produce quando affiorano alla coscienza contenuti in relazione con impulsi mentali o emotivi che possono essere definiti terribili o proibiti secondo scale di valori personali o codici etici universali. La percezione di questi contenuti può portare la persona a credere di essere sul punto di impazzire e poter commettere azioni di cui in seguito di pentirà. Esistono individui con una scarsa capacità di autocontrollo emozionale. Generalmente non sopportano la frustrazione e possono reagire con grande violenza agli ostacoli. Questi soggetti non hanno sviluppato nella loro evoluzione psicologica meccanismi di autoregolazione abbastanza funzionali e molto probabilmente sono cresciuti in ambienti dove questo tipo di reazione otteneva dei risultati oppure dove la violenza era una forma riconosciuta di comportamento. Al contrario esistono altri individui che hanno vissuto in ambienti molto autoritari e repressivi. Si tratta di persone mentalmente rigide e insicure, represse fino a limiti difficili da concepire. Hanno seri problemi ad esternare le emozioni perchè fin da piccoli hanno imparato a reprimerle, per non essere vulnerabili di fronte a genitori troppo severi ed esigenti. La spontaneità è stata sacrificata a favore dell’irreprensibilità morale, l’obbedienza, il perfezionismo e la responsabilità. Questa repressione genera una forte tensione interna vissuta come rabbia contenuta che prende il nome di Cherry Plum. Per questo, temono di perdere il controllo e si confinano in una vita eccessivamente metodica e strutturata. L’assunzione di Cherry Plum può aiutare a ridurre la paura dell’espressione emozionale, può contribuire a migliorare la vita sessuale, stimolando una sana perdita di controllo, ed essere molto utile nei blocchi sessuali in cui il/la partner non riescono a lasciarsi andare, o anche nell’eiaculazione precoce.

Cherry Plum come stato Le situazioni di stress all’interno della società moderna generano diversi stati Cherry Plum. Se a ciò aggiungiamo le difficoltà di espressione emozionale e la scarsa autocoscienza di persone non educate all’intelligenza emozionale, la tensione diventa una dinamite sociale e i mass media lo mostrano quotidianamente. In realtà, lo stato Cherry Plum è il risultato tra la dinamite interna e l’attivatore esterno che la fa esplodere. Ci sono persone con un accumulo di tensione così forte che qualsiasi circostanza, per quanto sembri insignificante, è sufficiente a scatenare l’esplosione, come può essere per esempio una semplice discussione nel traffico. Possiamo distinguere due fasi Cherry Plum: – Cherry Plum esteriore (fase di mancanza di controllo): attacchi di aggressività attiva, isteria, angoscia, tentativi di suicidio, compulsioni di vario tipo (bulimia, anoressia ecc.). Nel linguaggio parlato si usa l’espressione “andare in tilt”. – Cherry Plum interiore (fase di controllo): calma forzata, “star seduti su un barile di polvere da sparo che può saltare da un momento all’altro”, repressione in genere. Nel linguaggio parlato si dice: “ho paura di andare in tilt”. Il dolore e la paura possono portare alla perdita del controllo in qualsiasi situazione capiti. Cherry Plum aiuta a migliorare la capacità di autoregolazione, dall’altra favorisce una certa perdita di controllo positiva nei repressi. Possiamo riassumere tutto ciò in un solo termine: equilibrio.

Livello spirituale Il seguente paragrafo della Scheffer è molto chiarificatore a riguardo: “In questo stato, la personalità si è allontanata completamente dalla via tracciata dal suo Sè Superiore. Per questo non è in grado di mettere in ordine le forze più grandi che sente crescere in sè e reagisce con paura. Non conosce la legge secondo la quale in ogni processo mentale, insieme alle forze intelligibili, costruttive e positive, si attivano simultaneamente quelle del polo opposto. Presa dalla paura, cerca di mantenere queste forze sotto la superficie della coscienza, ma la pressione genera una pressione contraria”. La coscienza emozionale di solito è deteriorata dalla percezione distorta basata su determinati vissuti e interpretazioni sbagliate, che portano perciò ad accumulare molta rabbia interna. Lo stato Cherry Plum interiore ci allontana dagli altri, impedendoci di provare empatia e sintonia. Si finisce in un isolamento che risulta involutivo da qualsiasi prospettiva. Sarebbe lecito chiedersi perché, nonostante i nostri figlia trascorrano tante ore a scuola, non venga insegnato loro nulla sull’intelligenza emozionale. Imparare a distinguere, capire e vivere le emozioni dovrebbe essere il tema centrale dell’apprendimento, o almeno una sua parte sostanziale, anche se ciò comporterebbe la riduzione di ore dedicate a discipline ritenute tanto importanti come matematica, storia, geografia ecc.. Non illudetevi! Se vostro figlio non svilupperà la sua intelligenza emozionale, anche con i migliori diplomi non sarà preparato per la vita futura.

Abstract: Ricardo Orozco opere


Questo articolo può essere condiviso e divulgato citando la fonte dello stesso Blog, rispettandone la forma, priva di modifiche. Immagini protette da copyright.

©2022 SPIRIT Blog di Cristin Gioia Naldi


Kommentarer


bottom of page