top of page

Fiori di Bach: Hornbeam


Descrizione originale di Bach Per chi sente di non avere le forze sufficienti, mentali o fisiche, per sopportare il peso che la vita gli ha imposto. Gli impegni quotidiani gli sembrano troppo faticosi da portare a termine, anche se di solito compie il proprio dovere in modo soddisfacente. Per chi crede che qualche parte della mente o del corpo debba essere fortificata per poter compiere facilmente il suo lavoro.

Parole chiave: pigrizia nei confronti di attività obbligatorie, lassismo, stanchezza mentale e fisica di origine mentale, indebolimento localizzato, negligenza, indolenza, negatività.

Hornbean come stato Hornbean non è il tipo di persona, ma un’attitudine concreta ad essere pigri, a non volersi sforzare e a posticipare attività obbligatorie che non si possono evitare. In Hornbean si riscontra una mancanza totale di stimoli di fronte a tutto ciò che è routine o anche stressante. Cause di Hornbean molto diffuse sono: il lavoro in casa e fuori, lo studio, la vita sociale “obbligatoria”, le formalità (burocratiche) e un grande eccetera eccetera. Al mattino quando Hornbean si sveglia, dubita di poter sopportare un altro giorno uguale a quello precedente, noioso o stressante. Per alzarsi potrebbero essere necessarie una serie di tappe preparatorie, come far suonare la sveglia più volte, un lento rituale della colazione ecc. ma, via via che il giorno passa, generalmente farà il suo dovere pur limitandosi al minimo indispensabile per non essere punito. Sicuramente molte persone in questo stato, se non vengono sorvegliate da un’autorità, diventano negligenti ed irresponsabili a scapito degli altri e non sanno porre un limite alla loro passività. Contrariamente a quello che si crede non sono solo le attività monotone e noiose a favorire stati Hornbean. Spesso, la professione che abbiamo scelto o certe attività inizialmente piacevoli possono provocarci stress e dare inizio allo sviluppo del quadro suddetto. In Hornbean si potrebbe parlare di una stanchezza o indolenza di origine mentale che passa immediatamente al piano fisico. Logicamente, stanca maggiormente un’attività che non ci piace piuttosto che il suo contrario. In ogni caso, la stanchezza qui è sproporzionata rispetto all’attività svolta. La persona in stato Hornbean non fa esercizio fisico, è sedentaria, dorme troppo e riposa senza averne bisogno. Perché posso stare seduto se posso stare sdraiato? Perchè stare in piedi se posso stare seduto? L’atteggiamento iniziale davanti alle cose obbligatorie che non gli piacciono è quelle di evitarle. Se non è possibile, le posticipa al massimo.Quando anche posticiparle non è più possibile, le fa con un’inerzia negativa, a volte facendo meno del minimo indispensabile e con un atteggiamento piuttosto apatico e svogliato. L’espressione “non rimandare a domani quello che puoi fare oggi” non è applicabile ad Hornbean. La mancanza di tono, l’atteggiamento da bradipo, la stanchezza scompaiono come per incanto di fronte ad un’attività interessante, il che non fa che confermare l’origine mentale dello stato. Molti adolescenti vivono in uno stato di Hornbean permanente i lavoretti quotidiani in casa, lo studio, ecc., al punto che questo stato sembra quasi far parte del nucleo della loro personalità. In realtà, questo stato si estende a tutte le fasce di età. Molti anziani sperimentano Hornbean quando devono compiere una serie di doveri come alzarsi e mettersi in ordine. Viviamo in una società abbastanza Hornbean, orientata verso il piacere immediato: l’edonismo. Per questo per moltissime persone tutto quello che non produce un piacere più o meno immediato, viene percepito come negativo. Una perdita di tempo e quindi deve essere evitato o quanto meno posticipato. Hornbean potrebbe definirsi il fiore starter, quello che ti rimette in moto perchè è molto utile nelle convalescenze e riabilitazioni, così come al ritorno dalle vacanze, insomma quando dobbiamo riprendere il lavoro, ma non ci sentiamo pronti a farlo. Bach definì Hornbean come “il fiore del lunedì mattina”. Per chi ha un orario convenzionale con il fine settimana libero, la domenica è un giorno di triste attesa. Chi si sorprende ad avere pensieri frequenti del tipo: “uffa! Che fatica….adesso devo fare …..” è il diretto destinatario di questo rimedio. Hornbean ha un atteggiamento troppo individualista, in un certo senso scambia la felicità con la ricerca del piacere immediato, quindi ogni dovere si trasforma in un vero e proprio ostacolo a questa felicità. E’ logico dedurre che una simile percezione conduca a un maggior livello di insoddisfazione. Hornbean è modello di immaturità in cui l’individuo non riesce a farsi carico della responsabilità che comporta la trasformazione in adulto e sperimenta come negativa una gran parte della vita (quella obbligatoria). Riassumento l’essenza aiuta a migliorare notevolemente l’autostima, ammesso che molti Hornbean sappiano di essere pigri. Di solito il contesto ambientale punta univocamente in questa direzione e sentire dire che una persona non può cambiare il suo “destino infausto” tranne che per un colpo di fortuna, come la lotteria, non la aiuta certo ad avere una giusta valutazione di sè. Secondo Boris Rodriguez, Hornbean aiuterebbe a migliorare l’autostima agendo sulla volonta, sull’azione.

Livello spirituale In questo stato la personalità è orientata verso il materiale e non vede le sfumature illimitate che offre la scuola della vita. Per la Scheffer: “Hornbean si comporta da miope e duro d’orecchi” rispetto agli impulsi dell’anima, limitandosi a comodi automatismi quotidiani. Spesso l’assunzione induce la percezione interna della necessità di adottare una nuova prospettiva o un nuovo stile di vita, affinché l’individuo possa recuperare tutta la sua energia e vivere più efficacemente e allegramente nel mondo. Da un punto di vista evolutivo, sicuramente lo stato Hornbean rappresenta un’inerzia negativa a cui giungono diverse tipologie floreali per una serie di fattori educativi, socioculturali. In Hornbean la valorizzazione e la fiducia in se stessi sono negative. La capacità di adattamento e di cambiamento sono molto limitate. La coscienza sociale e l’impegno brillano per la loro assenza, come pure l’iniziativa.

Abstract: Ricardo Orozco – opere


Questo articolo può essere condiviso e divulgato citando la fonte dello stesso Blog, rispettandone la forma, priva di modifiche. Immagini protette da copyright.

©2022 SPIRIT Blog di Cristin Gioia Naldi


Comments


bottom of page